Zungoli

Rubate in banca Foggia banconote civetta

C'erano anche banconote 'civetta', ossia quelle preventivamente segnate, nel bottino - poi recuperato - portato via da Francesco Fasano, 18enne cerignolano, arrestato in flagranza di reato, insieme con un complice 17enne in quanto ritenuti dagli inquirenti i responsabili della rapina avvenuta ieri mattina ai danni della filiale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, in via Matteotti in pieno cento a Foggia. I rapinatori, appena usciti dalla banca, sono stati bloccati in una operazione congiunta di polizia e carabinieri, giunti sul posto dopo l'allarme dato da un cliente riuscito ad allontanarsi dall'istituto di credito prima che i due bloccassero le porte. Stando alla ricostruzione dell'accaduto, verso le 10 i banditi sono arrivati in via Matteotti: uno è rimasto fuori, l'altro invece armato di taglierino e con il volto coperto da una maschera di cera, ha fatto irruzione nell'istituto di credito. Quest'ultimo ha costretto uno dei dipendenti a farsi consegnare circa 16mila euro.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie